Luci puntate su: BARRIERE AVS SERIE BM HP

luc21aLe barriere della serie BM HP sono prodotte dall’AVS, azienda italiana che produce dispositivi dal 1974.

Tali dispositivi sono composti da 2 unità: da un trasmettitore RX ed un ricevitore RX, che possono coprire in base al modello specifico, 3 distanze massime: 60 m; 120m e 200m.

Il concetto che sfrutta è molto semplice, il trasmettitore emette un segnale continuo a microonda verso il ricevitore, l’eventuale intruso che attraversa i due dispositivi, riduce il segnale ricevuto, fino ad arrivare ad un punto tale da far generare un allarme.

luc21b

I vantaggi di queste barriere sono di diversa natura:

i primi sono legati ad una maggiore sicurezza, difatti la zona che viene rilevata è così ampia (fino a 4X3 metri), che diventa davvero impossibile attraversarla senza far generare un allarme.

Un basso tasso di falsi allarmi, infatti sono già impostate di default, l’immunità agli animali domestici, il livello d’allarme è già programmato per ignorare i piccoli animali.

È presente la funzione di Disqualifica, questo vuol dire che le barriere, distinguono un vero allarme, con varie situazioni di disqualifica, come ad esempio un autoveicolo parcheggiato.

Altro vantaggio è senza dubbio la facilità d’installazione, dato che le BM HP, utilizzano pali di solo 120cm da terra, che rendono l’installazione facile e veloce ed economica. Con il suo Trimmer dip switch, il dispositivo è molto semplice da impostare, garantendo 5 diverse frequenze, che discriminano le altre, che di fatto evitano eventuali interferenze.

Attraverso le sue uscite universali NC, le BM funzionano con tutti i sistemi di allarme e TVCC.

Possono essere utilizzate in ogni ambiente climatico, e in tutte le condizioni atmosferiche (neve, pioggia, nebbia), senza che si debba ridurre le distanze, come può avvenire con le barriere ad infrarossi attivi. Inoltre con il controllo automatico del guadagno, anche quando le variazioni ambientali potrebbero migliorare o peggiorare i livelli di segnale delle microonde nel corso del tempo, questa funzione permette un’ottimizzazione automatica del segnale, per mantenerla il più possibile costante nel tempo.

Con la riduzione dell’area di rilevazione, è possibile ridurre digitalmente, l’area di sensibilità fino al 30%, per ignorare movimenti periferici di disturbo, che non si intendo rilevare.

Altra funzionalità molto utile è rappresentata dal filtro falsi allarmi, infatti il dispositivo può memorizzare fino a 3600 eventi, potendoli classificare in allarmi falsi o reali, ed una volta che viene a verificarsi un evento, le BM BH li confronta con quelli contenuti nel database, eliminando le situazioni di allarme indesiderato.

Le barriere possono essere impostate con estrema precisione e semplicità attraverso il suo software HPWIN, che permette di analizzare lo stato della barriera stessa attraverso un oscilloscopio digitale, e poter quindi effettuare una perfetta calibrazione, che ottimizzi il funzionamento, in base ad ogni particolare esigenza.

Quindi se avete ampi spazi da proteggere, non vi resta che venirci a trovare o contattarci telefonicamente per poter scoprire le barriere AVS serie BM HB.

luc21c

A cura di Graziano Albenzi

 

Questa voce è stata pubblicata in Luci puntate su e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.