Il supporto tecnico consiglia: MODULI MULTI SOCKET RISCO

RISCO GROUP nell’anno appena trascorso ha messo a punto la comunicazione delle proprie centrali, permettendo connessioni simultanee attraverso un singolo modulo.

sup18a

Questo grazie ai nuovi moduli ad innesto IP, 2G e 3G tutti rigorosamente Multi socket.

Introduciamo per prima cosa il termine SOCKET.

Un socket è un canale di comunicazione asimmetrico tra due processi in esecuzione sullo stesso computer o su due computer diversi interconnessi da un rete di comunicazione.

Per multisocket intendiamo la possibilità di creare più canali di comunicazione attraverso un singolo modulo (a differenza dei moduli GSM/GPRS o al classico modulo IP con un singolo canale di comunicazione).

I nuovi moduli multi socket abbinati con centrali Prosys PLUS e Lightsys V5 permettono le seguenti funzioni:

  • Il MODULO IP consente di usufruire di connessioni simultanee del CLOUD, SIA IP e CONFIGURATION SOFTWARE contemporaneamente;
    sup18b
  • Il MODULO 2G permette la connessione del CLOUD, SOCIETA’ RICEZIONE EVENTI e SMS;sup18c
  • Il MODULO 3G è compatibile con le usim del gestore 3, inoltre trasmette e riceve comandi attraverso CLOUD, SIA IP, GPRS, CONFIGURATION SOFTWARE, SMS e VOCALE.

Tali moduli sono compatibili anche con la versione 3.xx di Lightsys, ma sfortunatamente non eseguono le stesse funzioni sopra indicate, ma si comporteranno come normali moduli mono canale.

La differenza sostanziale viene riportata sul modulo 3G dove la compatibilità con le usim della 3 ci darà la possibilità di sfruttare questo gestore in caso di mancanza di campo da parte di TIM, VODAFONE e WIND.

sup18d
Per le versioni 5.xx di Lightsys o centrali Prosys Plus questo modulo offre più della semplice compatibilità con usim 3, ma permette di usufruire di tutti i vettori di comunicazione laddove ADSL o linea fissa non sono disponibile.

sup18e

Stesso esempio vale per il modulo 2G con tre differenze sostanziali, cioè mancanza della chiamata vocale in caso di attivazione Cloud, incompatibilità con le usim 3 e connessione e trasmissione sulle frequenze 2G.

In caso sia disponibile la rete ADSL la maggior parte delle connessioni, trasmissioni e programmazioni possono essere gestite dal Modulo IP.

Utilizzare un doppio modulo in backup è comunque importante, anche per realizzare un impianto secondo gli standard EN 50131.

La FAI SICUREZZA sarà lieta di presentarvi le novità RISCO presso le nostre sedi.

A cura di PEPI RICCARDO

Questa voce è stata pubblicata in Il supporto tecnico consiglia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.