I 10 migliori sensori da esterno

La rilevazione da esterno è un argomento che spesso da qualche preoccupazione per la quantità di rilevatori outdoor in commercio.

La domanda che sorge spontanea per qualsiasi installatore, è:

“Quale sensore è veramente affidabile?”

index

L’affidabilità di un sensore da esterno non è da sottovalutare, perchè esso identificherà il primo tentativo di intrusione da parte di un malintenzionato, pertanto eventuali falsi allarmi potrebbero creare del malcontento da parte del cliente finale e una cattiva pubblicità all’installatore.

antifurtoperimetraleesterno

FAI SICUREZZA  si impegna per rendere la scelta di questi sensori più semplice, elencandovi quelli che secondo noi sono: “I 10 migliori sensori da esterno“.

Questa classifica è stata creata seguendo criteri molto semplici, come:

  • L’esperienza maturata negli anni di voi installatori;
  • La versatilità del sensore;
  • L’affidabilità e la resistenza del sensore nel tempo;
  • Semplicità di installazione e eventuali falsi allarmi lamentati.

watch

  • Watchout eXtream di Risco è in cima alla nostra classifica per essere un sensore da esterno dalla notevole versatilità. Infatti questo sensore, con le lenti in dotazione, consente si essere installato da altezze che vanno da 1Mt a 2,7Mt con discriminazioni agli animali fino a 70cm. Inoltre è possibile scegliere una copertura grandangolare 90° a 15Mt di portata o a tenda da 15 a 23 Mt di portata, tutti parametri configurabili direttamente da centrale utilizzando il RISCO BUS. L’affidabilità di questo prodotto è dovuta alle tecnologie 2μW+2IR, antiavvicinamento e antimasceramento che lo rendono impenetrabile, ma anche immune ai falsi allarmi grazie all’analisi combinata dei due fasci infrarosso (tecnologia DCT -Digital Correlation™Technology) e dei due canali microonda (tecnologia SRT – Sway Recognition™ Technology).

faro

  • Faro IP plus di Venitem è un sensore a tenda dalle ridotte dimensioni e dall’aspetto impeccabile. Questo è secondo nella nostra classifica, perchè nonostante sia un sensore a tenda dalle ridotti dimensioni sfrutta l’analisi delle due tecnologite μW+IR per ridurre al minimo il rischio di falso allarme con la possibilità di usufruire del pet immunity con un particolare filtro che lo rende immune ai falsi allarmi da anti masceramento dovuti agli insetti che si posano sopra il sensore. Le singole tecnologie hanno l’anti-accecamento per il PIR e l’anti-masceramento per la microonda;

vx

  • VX infinity di Optex è terzo nella nostra classifica  perchè va incontro alle esigenze dell’installatore in base al tipo di ambiente e al grado di protezione che si presenta durante l’installazione. Questo sensore è disponibile radio o filare con la possibilità di scegliere tra doppio PIR, doppio PIR con anti-mascheramento e doppia tecnologia con anti-mascheramento. La versione radio ha la possibilità di essere alimentato con 3V (batteria del trasmettitore che andremo ad associare), inoltre entrambe le versioni  non necessitano di snodo, grazie alla possibilità di ruorare il rilevatore al suo interno. Il VX funziona con logica SMDA per compensazione avanzata della temperatura e immunità ai disturbi ambientali, questo gli permette di distiguere i forti sbalzi di temperatura, anche in condizioni ambientali avverse;

beyond

  • Beyond di Risco rappresenta la nuova generazione dei sensori da esterno residenziali arricchendo la gamma con un prodotto dal design tutto nuovo. Deve la sua quarta posizione e affidabilità ai due canali microonda in banda k e doppio PIR con una copertura di 12Mt a 90° con immunità RF da 10MHz a 3GHz. Beyond è conforme agli standard europei EN50130-4, inoltre ha la possibilità di essere tarato e programmato anche attraverso il Risco BUS.
    La tecnologia SRT – Sway Recognition™ Technology di
    RISCO, riconosce ed ignora oggetti che oscillano ma non
    si spostano, quali i rami degli alberi, gli arbusti, insegne
    oscillanti, ecc. La tecnologia DCT – Digital Correlation™
    Technology – assicura che siano considerate minacce solo
    soggetti che causano segnali simili e correlati in entrambi
    i canali PIR.

pyronix

  • XD10TTAM di Pyronix deve la sua affidabilità quinta posizione alla tripla elaborazione digitale dei segnali in ingresso, grazie ai due infrarossi e alla singola microonda. Questo sensore viene installato a 2,5Mt per ottenere una copertura di 10Mt a 90° e una descriminazione agli animali fino a 10kg. La semplicità di installazione di questo sensore è dovuta alle resistenze di fine linea selezionabili attraverso jumper, inoltre dispone della funzione antibocking;

ales120-1

  • ALES60 – 120 di Politec occupano la sesta posizione grazie alla funzione disqualifica per nebbia con uscita dedicata e il sincronismo ottico con 4 differenti canali. Queste barriere da esterno consentono una copertura di 60Mt o 120Mt e sono dotate di una doppia lente ad infrarosso che viene allineata attraverso il Buzzer posto sull’ RX. I due componenti TX e RX non necessitano si cavo di sincronismo rendendo il cablaggio molto semplice;

ianietor-2

  • Ianitor di Ksenia occupa la nostra settima posizione per l’affidabilità data dalla doppia tecnologia che sfrutta il sistema DFIR™ (INFRAROSSO A DOPPIA FREQUENZA), con 2 sensori direzionali a elementi multipli (uno DOPPIO e uno QUADRUPLO) che permette di proteggerlo dai falsi allarmi dovuti alle oscillazioni di piante e rami. E’ progettato per discriminare la presenza di animali domestici di piccola taglia (fino a 20 kg);

spider-2

  • OutSpider di AVS si posiziona ottavo per la gamma di sensori radio e filari con altezze di installazione che vanno da 1,5Mt a 2,7Mt con copertura di 15Mt a 90° di apertura o 23Mt a 5°. La sua particolarità è la funzione SCP (Signal Correlation Processing) che lavora attraverso segnali digitali che vengono continuamente confrontati tra loro e si genererà l’allarme solo quando l’ampiezza, la durata e la forma delle onde di ingresso saranno omogenee. La programmazione può avvenire attraverso una porta USB integrata ed il software HPWIN che consente all’installatore di effettuare controlli e settaggi particolareggiati sia in fase di installazione che di manutenzione;

timoteo-windoutdoor

  • Timoteo wind outdoor di Combivox deve  la sua nona posizione grazie alla compertura a tenda attraverso la tripla tecnologia con una doppia lente infrarosso e una microonda a (24.1GHz). Questo sensore può coprire una distanza di 12Mt con un’istallazione che va da 1,00 a 2,70 Mt. Inoltre ha una discriminazione agli animali domestici e resistenze di fine linea selezionabili a bordo del sensore;

paradox

  • NV780 & NVR780 di Paradox ricopre la decima posizione nonostante la semplice rilevazione attraveso infrarossi a doppio fascio passivi indipendenti collocati sui due lati in un’unica custodia permettendo di effettuare una rilevazione di 24Mt a tenda. Il sensore NV780 è un sensore filare a differenza dell’NVR780 che identifica la versione radio. Questo sensore nonostante ha una rilevezione a tenda ha una discriminazione agli animali fino a 40KG.

Voi cosa ne pensate? avreste aggiunto qualche sensore? parlatecene nei commenti.

Questa voce è stata pubblicata in Antifurto, Antintrusione, Il supporto tecnico consiglia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.