Detrazioni fiscali per Sistemi d’allarme – Videosorveglianza – Domotica

In questo articolo vorremo puntare le luci, su un’opportunità fiscale che lo Stato mette a disposizione del cittadino,  che diventa un’ opportunità lavorativa per gli installatori, dato che i propri lavori potranno diventare meno dispendiosi per l’utente finale.

Questo sarà possibile grazie al “Bonus ristrutturazioni”, che la nuova Legge di stabilità, ha esteso per tutto il 2017, permettendo di usufruire di detrazioni Irpef per spese sostenute dal contribuente per interventi di restauro, manutenzione, messa in sicurezza dell’immobile.
Si ritiene importante divulgare tale opportunità, dato che all’interno di tale Legge, sono state incluse come spese detraibili, anche quelle di sistemi di Video Sorveglianza e Antintrusione.detrazioni-fiscali

Detrazioni che potranno essere pari al 50% delle spese sostenute pagate con bonifici effettuati dal 26 giugno 2012 al 31dicembre 2017, con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

Il bonus ristrutturazioni 2017, rientra nelle agevolazioni fiscali che spettano a tutti i contribuenti che sono assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche residenti o meno in Italia.

Nello specifico, il bonus spetta non solo ai proprietari degli immobili; ma anche ai titolari di diritti pedonali di godimento sull’immobile oggetto di detrazione, ovvero, usufrutto, uso, abitazione o superficie; nudi proprietari; locatari e comodatari; soci di cooperative; imprenditori individuali se l’immobile non è ad uso strumentale; società semplici, in nome collettivo, in accomandata semplice e soggetti equiparati, imprese famigliari con le stesse modalità degli imprenditori individuali.

arton32635

Pertanto per tutte le spese sostenute fino a tutto il 2017, il contribuente potrà usufruire di detrazioni pari al 50%, che però dovranno essere ripartite sempre in 10 quote annuali di pari importo, a partire dall’anno in cui si sono sostenute le spese. 

Questa opportunità per l’utente finale, deve rappresentare un’occasione per l’installatore, dato che quest’ultimo facendo presente al proprio cliente (anche potenziale) che l’onere della spesa da sostenere potrà essere alleviata notevolmente, da suddetti vantaggi fiscali, può sperare maggiormente che il lavoro gli possa essere commissionato, con più facilità.

All’interno della stessa Legge di stabilità i vantaggi fiscali, possono essere anche maggiori del 50% di detrazioni, arrivando fino al 65% qualora la spesa sostenuta fosse effettuata per “Impianti Domotici”, cioè quell’insieme di soluzioni tecnologiche utilizzate per gestire e coordinare i vari impianti della casa, come quello di illuminazione e climatizzazione, ma anche i sistemi per autoprodurre e accumulare energia.

prestiti-liquidit-ristrutturazione-casa-acquisto-mobili-auto-finanziamenti-maggio-2016-migliori-offerte-tassi-pi-bassi-570x338

Ossia, di sistemi che automatizzano le funzioni di tutti gli impianti presenti in una casa ottimizzandone le prestazioni per aumentare i livelli di vivibilità, di comfort e di sicurezza all’interno degli ambienti, creare quindi una “smart home”.

I soggetti a cui spetta, sono gli stessi del caso precedente, e anche la modalità di detrazione sono le stesse, anche questa per gli installatori può rappresentare un’ottima opportunità, per poter aumentare il proprio volume di lavoro, dato che grazie a questa occasione si possono “meglio far digerire” i costi non sempre economici di tali apparati.

detrazioni-2015

Puntando sul fatto che l’utente, grazie alle detrazioni fiscali del 65%, unitamente all’ efficentamento della propria abitazione e al relativo risparmio energetico, la spesa da sostenere, possa rappresentare un buon investimento da effettuare.

Si ritiene opportuno che tali vantaggi debbano essere noti a tutti, in virtù del fatto che questi rappresentano un ottimo incentivo a far sì che l’utente finale sia incentivato a sostenere costi per installare nelle proprie abitazioni sistemi di sicurezza, che possano essere di videosorveglianza o di antintrusione, avendo anche l’opportunità qualora già fossero presenti, di integrarli con sistemi domotici.

 

Questa voce è stata pubblicata in Antintrusione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.